Decreto Lorenzin

Il decreto Lorenzin del 9 Dicembre 2015 ha rivoluzionato la sanità italiana. Sono stati introdotti nuovi metodi di valutazione di appropriatezza (sia per la prescrizione che per l'erogazione) che limitano, almeno in parte, l'accesso di alcuni pazienti alle cure di cui hanno bisogno tramite il SSN.

Tutto il decreto si basa sui criteri di vulnerabilità sanitaria, vulnerabilità sociale e vincolo di età all'interno dei quali un paziente deve ricadere per poter accedere a determinate prestazioni.

Vulnerabilità Sociale

Per vulnerabilità sociale si intendono i seguenti stati sociali:

  • Povertà
  • Reddito medio/basso
  • Emarginazione sociale

Se un paziente rientra in una di queste categorie allora avrà la vulnerabilità sociale.

La regione Sicilia non si è ancora pronunciata in merito avendo da definire quali sono i limiti pratici di queste fasce (es: reddito inferiore ai 8000€/anno); inoltre non si sa ancora se sarà necessario avere, per il paziente, della documentazione specifica per attestarlo o se semplicemente le esenzioni E01/E02 ed E03 si trasformeranno in una specifica categoria di vulnerabilità Sociale.

Vulnerabilità Sanitaria

Per vulnerabilità sanitaria si intendono i seguenti stati sanitari:

  • Paziente in attesa di trapianto o in decorso post-trapianto
  • Paziente affetto da immunodeficenza grave
  • Paziente con patologie cardiopatiche congenite cianogene
  • Paziente affetto da tumori o patologie ematologiche
  • Paziente affetto da emofilia grave o problemi di coagulazione

 Vincolo di età

I pazienti che rientrano nel vincolo di età all'interno del quale è possibile accedere ad alcune prestazioni dopo l'applicazione del decreto Lorenzin sono tutti quelli tra i 0 e i 14 anni.

Domande Frequenti

1. Quali branche sono interessate?

Le branche interessate dal decreto sono tutte quelle di diagnosi strumentale, laboratori di analisi, odontoiatri, medicina nucleare e fisioterapia (quest'ultima solo marginalmente).

2. Ma i pazienti paganti scompariranno?

No, non scompariranno.

Il decreto definisce queste condizioni per 203 Prestazioni su 2138 del listino nazionale. Per tutte le altre non sono ancora state date informazioni sull'accessibilità.

In ogni caso il SSN garantisce l'accesso (anche ai pazienti paganti) alle visite e ai trattamenti di urgenza (accesso diretto) così diagnosticati:

  • Infezioni acute
  • Emorragie
  • Dolore
  • Pulpotomia
  • Molaggio irregolarità

3. Quando sarà obbligatorio adeguarsi al decreto?

Il termine ultimo di adeguamento è il 30 Giugno 2016

4. Cosa cambierà nel nostro modo di lavorare?

Il nostro programma TeleRicetta cercherà in tutti i modi possibili di diminuire il carico di lavoro degli operatori. E' chiaro che questo decreto sta aggiungendo vincoli al vostro modo di operare per cui questa cosa si rifletterà inevitabilmente sulle operazioni necessarie per chiudere le ricette.

Altri articoli...

Vash Labs s.n.c.© 2011-2018 | P.iva e C.F.: 01608490197 REA: CR – 186824 Vash Labs Snc 
Uffici: Via Lodi, 14 - Crema (Cremona) - Lombardia

Google+ Facebook

Copyright © 2018 Vash Labs Snc

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione e la navigazione. Navigandolo accetterai l'utilizzo dei cookies.